Ricerca
Google
seguici su logo Facebook logo Twitter logo YouTube logo Flickr
QPlux

QPtech

ADV

Guida alla scelta delle Piastrelle

 
Qualità, stile, tradizione: sono gli elementi che, da sempre, caratterizzano i rivestimenti in ceramica. Una gamma che oggi è davvero ampia: monocottura, bicottura, cotto, clinker e grès.
 
Nuove tecniche permettono accostamenti tra ceramica e altri materiali (metallo, vetro, legno), per superfici che presentano soluzioni e sensazioni materiche inedite. Gli smalti forzano ulteriormente i limiti e imitano la pietra, il metallo e il legno, con virtuosismi d'avanguardia.
 
collezione Woodker di Kronos
 
collezione Fucina di Tagina
 
Una forte domanda del mercato è per prodotti semilucidi, i "satinati" e i "lappati", per una nuova tattilità. Il grès porcellanato, senza smalto, non si sottrae ai giochi visivi: serigrafia, inserti decorati, finiture speciali.
 
La varietà degli stucchi trasforma le fughe tra una piastrella e l'altra in un ulteriore elemento decorativo. Le forme stesse vanno oltre le solite geometrie: poligonali e a profilo complesso o modanato. E sul fronte delle dimensioni, si va da lastre di un metro per lato a tessere di pochi centimetri.
 
Un'ampia scelta di colori, forme e dimensioni si offre, infatti, a chi decide di utilizzare le piastrelle ceramiche come materiale di rivestimento, le quali si prestano a soddisfare i gusti più sofisticati e gli usi più alternativi.  
 
Scegliere le piastrelle per i pavimenti e rivestimenti della propria casa è dunque un momento molto importante. Le piastrelle non si possono sostituire facilmente come accade con i vestiti e, una volta posate, diventano nostre compagne inseparabili per diversi anni.
 
La scelta delle piastrelle deve rispondere ad esigenze funzionali.
Per ogni ambiente della casa è importante scegliere con criterio le piastrelle dalle caratteristiche tecniche più adatte. Ci sono alcune caratteristiche che è utile conoscere: resistenza al gelo, resistenza allo scivolamento, assorbimento d’acqua, resistenza all’abrasione. QP dedica alcune sezioni informative per fornire utili strumenti per chi deve scegliere: Materiali, Formati, Tipi di posa, Pulizia.
 
La scelta delle piastrelle deve inoltre rispondere ad esigenze estetiche.
I pavimenti e i rivestimenti devono adattarsi allo stile del resto dell’arredamento, alle dimensioni delle stanze, al tipo di illuminazione. Non esistono regole rigide, in fin dei conti ognuno ha i propri gusti, tuttavia, al momento dell’acquisto, sarebbe opportuno avere già un’idea del tipo di arredamento che si desidera.
 
QP offre una vasta panoramica delle migliori piastrelle sul mercato suddivise per ambienti di utilizzo (Bagni, Cucine, Interni, Esterni), una sezione con le Novità e Tendenze e un ricco catalogo con le aziende produttrici. La scelta delle piastrelle non può terminare su un sito internet.
E’ molto importante, infatti, toccare la piastrella con mano e osservarla in ambienti molto illuminati. Dopo avere individuato le piastrelle di proprio interesse è utile individuare le sale mostra più vicine dove poterle vedere dal vivo prima di acquistarle. QP offre un ricco catalogo di sale mostra, suddivisi per regioni e province.